PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE

La saggezza popolare lo esemplificava in un proverbio: prevedere un determinato avvenimento – e provvedere a risolverlo per tempo – previene ogni tipo di problema.

Accade anche in azienda.

In effetti il legislatore da qualche tempo si muove per consentire una diagnosi precoce delle stato di difficoltà delle imprese in modo da salvaguardare la capacità imprenditoriale e – possibilmente – risolvere per tempo le situazioni di crisi.

In attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155, è stato introdotto  il nuovo “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”  a inizio 2019, ampliando la platea delle aziende che devono dotarsi di un sistema minimo di controllo di gestione basato su indicatori e un organo di revisione. Nonostante un po’ di schizofrenia legislativa che ha modificato in corsa i parametri delle aziende obbligate ad adeguarsi è evidente che l’attenzione del legislatore al tema di rendere più salde le aziende, obbligandole a dotarsi di strumenti per tenere sotto controllo i conti ed i numeri relativi alle performance.

Conviene dunque essere pronti e preparati in ogni caso, al di là delle contingenze legislative. Anche perché tenere sotto controllo gli indicatori di performance dei diversi settori aziendali consente di saper cogliere i segnali di difficoltà e introdurre azioni di miglioramento prima che la crisi (che può anche essere una crisi di crescita) si manifesti.

Phloema può aiutare gli imprenditori con un check-up aziendale per individuare i numeri da tenere sotto controllo e – grazie alla partnership con Qlik – fornire un agile strumento che consenta all’imprenditore di costruirsi un proprio intelligente cruscotto aziendale e di simulare gli sviluppi futuri individuando gli elementi critici che possono rallentare lo sviluppo aziendale o costituire un aggravio di costi evitabile.

Contattaci senza impegno per maggiori informazioni.

Contattaci

Raccontaci di cosa hai bisogno, ti risponderemo rapidamente con un team di consulenti adatto al tuo business +